LIPOSUZIONE

liposuzione

CON IL TERMINE DI LIPOSUZIONE SI DEFINISCE L’ INTERVENTO CHIRURGICO  DI  ASPIRAZIONE DEL  TESSUTO ADIPOSO SOTTOCUTANEO  .

LA LIPOSUZIONE NON RAPPRESENTA UNA TECNICA DI DIMAGRIMENTO RAPIDO  ED  E’ INDICATA PER LA CORREZIONE DELLE “ADIPOSITA’ LOCALIZZATE” .

SI DEFINISCONO ADIPOSITA’ LOCALIZZATE  GLI ACCUMULI DI ADIPE CHE, GENERANDO UN AUMENTO DI VOLUME  DETERMINANDO UN’ALTERAZIONE DEI PROFILI ANATOMICI   RENDENDOLI  MENO ARMONIOSI .

L’ASPIRAZIONE VIENE REALIZZATA  UTILIZZANDO  UNA CANNULA METALLICA COLLEGATA AD UN ASPIRATORE CHIRURGICO DA UN TUBO IN SILICONE . 

liposuzione

LA LIPOASPIRAZIONE E’ PRECEDUTA DA  UN’INFILTRAZIONE SOTTOCUTANEA DI SOLUZIONE FISIOLOGICA ED ANESTETICO LOCALE IN QUELLA CHE VIENE DEFINITA TECNICA TUMESCENTE ( PIU’ COMUNEMENTE UTILIZZATA)  . TALE INFILTRAZIONE NON VIENE PRATICATA NELLE LIPOSUZIONI REALIZZATE CON TECNICA NON TUMESCENTE.

L’INSERIMENTO DELLE CANNULE  VIENE  EFFETTUATO REALIZZANDO  INCISIONI CUTANEE DELLE DIMENSIONI DI  3 mm CHE ESITANO IN PICCOLE CICATRICI DIFFICIMENTE INDIVIDUABILI  . 

L’INTERVENTO RICHIEDE UN’ANESTESIA LOCALE O  GENERALE ( A SECONDO DEL VOLUME ADIPOSO DA ASPIRARE ) L’INTERVENTO PUO ‘ ESSERE ESEGUITO IN REGIME AMBULATORIALE O RICHIEDERE  UN RICOVERO DI 24 ORE   . NEL PERIODO PRE E POST OPERATORIO E’ INDICATA LA SOMMINISTRAZIONE DI UNA TERAPIA ANTIBIOTICA 

Share by: